Da vedere & fare

Lunedì, 14 Settembre 2015 10:50 Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

DA VEDERE

Museo dell' Occhialeuno dei più importanti d'Europa nel suo genere, custodisce importanti collezioni di occhiali, valorizzando l'attività industriale prevalente di Pieve e di tutto il Cadore. Si trova nel Comune di Pieve di cadore a 3 Km da Calalzo.

Nel Museo della Magnifica Comunità (il secondo d'importanza regionale per i ritrovamenti paleoveneti) è possibile vedere, tra gli altri, reperti di età romana, e nell'archivio si trovano raccolte e documenti sulla storia antica e moderna dell'intero Cadore. Si trova nel Comune di Pieve di cadore a 3 Km da Calalzo

Sito archeologico di Lagole. A poche decine metri dal "Laghetto delle Tose" una stipe votiva di origine paleoveneta dimostra, assieme ad altri numerosi reperti bronzei ora custoditi al museo della Magnifica Comunità di Cadore a Pieve di Cadore, la presenza di un antico luogo di culto e l'uso terapeutico delle acque sgorganti dalle sorgenti di Lagole da almeno 2500 anni

Siti naturalistici E' da segnalare, anche se un po' difficoltosa, l'escursione alla "Cascata delle Pile" che si raggiunge percorrendo uno stretto canalone scavato dall'acqua in uno scenario estremamente suggestivo. A pochi chilometri dal centro abitato di Calalzo la strada si biforca, a destra si può raggiungere la borgata di Rizzios, a sinistra si prosegue per la Val D'Oten. In questa direzione, dopo poco, si incontra la Chiesetta del Caravaggio sovrastata da un secolare bosco di faggi.

 

DA FARE

Passeggiate naturalistiche in aree vicine al centro abitato e di facile percorrenza, tra le quali segnaliami la passeggiata in località "Sorie" lungo il torrente Molinà e percorrendo la "Scalinada del Alpin" scala in legno/ghiaia  iserita nel ambiente naturale che ripercorre un vecchio sentiero che porta direttamente vicino La chiesa Parrocchiale.

Ciclopedalata percorrendo la ciclabile "Lungavia delle Dolomiti" che da Calalzo porta a Cortina Cimabanche e si collega con L'Austria. In oltre si possono percorrere numerosi sentieri di montagna di varia difficoltà con la propria MTB

 

Letto 2322 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Novembre 2015 12:31
Altro in questa categoria: Eventi »